Ognuno di noi deve essere una voce e non semplicemente un’eco

· Progetti

PIPER È UN’ASSOCIAZIONE CHE NASCE DAL DOLORE E DALLA MEMORIA. MA SOPRATTUTTO DALLA VOLONTÀ DI VEDERE OLTRE I PROPRI LIMITI, CON NUOVI OCCHI, PER COGLIERE LE SFUMATURE E LE OPPORTUNITÀ CHE IL MONDO OFFRE. L’OBIETTIVO È QUELLO DI DIFFONDERE IDEE CHE POSSANO SPINGERE LE PERSONE A MIGLIORARSI INDIVIDUALMENTE E PROFESSIONALMENTE IN VIRTÙ DI NUOVE MOTIVAZIONI CHE PORTINO A SUPERARSI COSTANTEMENTE.

Ognuno di noi deve essere una voce. E non semplicemen­ te un eco”. Eccolo il motto dell’associazione Piper. Nata il 5 set­tembre 2016, “da uno sguardo’: racconta la presidente Gabriella Martani. Lo sguardo è quello di un imprenditore, marito, padre, amico: Pierluigi Guarneri, che se ne è an­dato da questo mondo nel 2014, lasciando un’impronta imprenditoriale di eccellenza nel territorio cremonese. Per il suo debut­to, lo scorso novembre, Piper ha scelto una pièce teatrale dedicata alla vita di Felice Gi­mondi e che racconta una vita di sacrificio sin da bambino, fatta di voglia di spendersi, di impegnarsi, di formarsi. Fatica,passione e determinazione sono gli stessi archetipi e ideali della filosofia dell’associazione cre­monese.
Piper incarna la visione di un uomo il­luminato e lungimirante. Vuole essere tut­to ciò che ha saputo trasmettere Pierluigi Guarneri nell’arco della sua vita: passione, tenacia, entusiasmo, dedizione e sacrificio, che gli hanno permesso di raggiungere il suo sogno. Fondatore della Eurotecno, di­venuta azienda leader nel settore di noleg­gio dei mezzi di cantiere, Guarneri è stato un uomo che ha saputo volare, non con la fantasia, ma con idee concrete, sorvolan­do la crisi e le difficoltà, guardando nuovi orizzonti senza perdere di vista la relazione con il territorio e i suoi dimoranti.
Un esempio, un’iniezione di fiducia e di coraggio, essenziali nei tempi di crisi, che rappresentano al meglio la vocazione e gli ideali ispiratori di Piper, che sin dalla fondazione si spende per convogliare ener­gie nel territorio e sviluppare sensibilità umane. Con lo sguardo rivolto ai giovani, agli studenti.
Piper è il nome che rimanda al leggero e versatile aeroplano, adatto al volo a bassa velocità, proprio quella che permette di ve­dere bene da vicino il mondo, di visitarlo,di apprezzarlo per poi spingersi verso nuo­ ve terre, nuovi cieli e nuovi orizzonti.
Così, l’associazione Piper, nasce dalla volontà di vedere oltre i propri limiti, con nuovi occhi, per cogliere le sfumature e le opportunità che il mondo offre. L’obietti­vo è quello di diffondere idee che possano spingere le persone a migliorarsi indivi­dualmente e professionalmente in virtù di nuove motivazioni che portino a superarsi costantemente. Per dare voce al bambino che si nasconde dentro ognuno di noi e che ci fa ancora stupire ed emozionare di fronte alla realtà. In questo modo si vuole rimettere al centro l’uomo e il valore che possiede. Piper vuole promuovere progetti e organizzare eventi culturali in una logica “inspiring people” utilizzando i linguaggi artistici per creare un crocevia aggregato tra impresa, territorio, comunità e forma­zione.
Nel suo primo anno di attività, Piper ha conosciuto diverse realtà associative e non, con le quali ha condiviso il piano delle idealità e la possibilità di sviluppare interessanti sinergie. Ha collaborato anche con Desidera, il Festival bergamasco che da 15 anni progetta esibizioni a partire dal dialogo con chi vive, lavora e amministra il territorio, con chi ne conosce le esigenze e le priorità e propone iniziative di valoriz­zazione dei luoghi attraverso lo spettacolo dal vivo. Piper ha incontrato l’amministra­zione comunale di Cremona per iniziare a gettare le basi di una sempre più proficua collaborazione e tracciare il proprio cam­mino.
Un altro aspetto che Piper vuole con­tinuamente accrescere è la sinergia tra più enti associativi che possano condividere le nostre idealità, convinti che nessuno può fare tutto ma tutti possiamo fare qualcosa per costruire un clima socio-economico più favorevole e positivo. A questo pro­posito i volontari dell’associazione stanno contattando diverse associazioni con le quali si coordineranno per realizzare even­ti sul territorio cremonese.

Guarda il video dell’intervista 

Grazie a Popolis

Written by Associazione Piper · · Progetti
SuccessivoIl coraggio di ripartire